Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione e offrire servizi in linea con le tue preferenze.

Chiudendo questo avviso, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca sul bottone Cookie Policy

Novità

POSSIBILITA' NOLEGGIO
TAVOLI TIPO BIRRERIA
PER PRO LOCO ED EVENTI
(Tavole 90 x 220)
Contattaci per
saperne di più

Il nostro marchio nei locali

Agrimacelleria

01 02 03 04 05 06 07 08 09 10

Gallina bionda

gallbiond galletto soci_sm

La Gallina bionda

Logo Gallina BiondaLa Gallina "Bionda di Villanova e Crivelle" è una specialità particolarmente pregiata della zona occidentale dell'astigiano.
Le sue carni particolarmente apprezzate dai migliori chef internazionali sono caratterizzate da un basso 
contentuto di colesterolo (vicino all'1%) e da una saporosità inconfondibile, ricercata e apprezzata.

Insieme alla carne di vitello "fassone" piemontese, rappresenta uno dei punti di eccellenza della produzione regionale e nazionale.
È uno dei prodotti alimentari più richiesti dalla ristorazione d'élite per la sua alta qualità e la cura con cui vengono allevati gli animali.

Per avere maggiori informazioni sulla "Bionda di Villanova e Crivelle" o trovare interessanti ricette, potete visitare il sito internet lagallinabionda.it 
ove, oltre a maggiori informazioni su questa risorsa del territorio, troverete anche altri prodotti specifici.

La storia 

Da Villanova d'Asti alle grandi città piemontesi le distanze variano dai 30 ai 100 chilometri, nonostante il trasporto fosse difficile, fino agli anni sessanta, esistevano le "pulaiere" e i "pulaie": commercianti che compravano al mercato di Villanova d'Asti in piazza Dell'Ala (tutt'oggi esistente al giovedì mattina) le galline e i polli dai contadini della zona, per poi commercializzarli nelle grandi città. I galletti di Villanova d'Asti erano ricercatissimi, al punto tale che qualche ricca famiglia torinese, pur di averli sempre reperibili, fece costruire, in alcune cascine, dei grandissimi recinti su prato ancor oggi esistenti.
Esempi d'eccellenza sono la 
Finanziera, il galletto alla contadina e il Salame di Gallina Bionda.

Villanova d'Asti è da sempre sinonimo di carne di altissima qualità, questo non perché esista una certificaione particolare o ci sia una graduatoria stilata dai mogliori chef internazinali, ma semplicemente lo dimostrano le migliaia e migliaia di clienti che ogni anno, ogni fine settimana, dalle grandi e piccole città piemontesi (e non solo) si recano nelle macellerie villanovesi per rimpinguare la dispensa chiedendo le pregiatissime carni della "Bionda di Villanova e Crivelle".

I soci fondatori